Garante regionale dei diritti della persona del Veneto
Attività di difesa civica

23 /10/ 2017

La legge istitutiva del Garante dei diritti della persona del Veneto

Nella Regione del Veneto, il Garante dei diritti della persona è istituito con l’art. 63 dello Statuto (legge regionale statutaria 17 aprile 2012, n.1), che ne ha definito le funzioni, fissato la sede presso il Consiglio regionale e assicurato l’autonomia:

Art. 63 - Garante regionale dei diritti della persona
1.       È istituito il Garante regionale dei diritti della persona, al fine di:

  • garantire, secondo procedure non giudiziarie di promozione, di protezione e di mediazione, i diritti delle persone fisiche e giuridiche verso le pubbliche amministrazioni in ambito regionale;
  • promuovere, proteggere e facilitare il perseguimento dei diritti dei minori d’età e delle persone private della libertà personale.

2.       La legge disciplina i criteri e i requisiti di nomina del Garante regionale, le condizioni per l’esercizio delle funzioni, assicurandone l’autonomia e le funzionalità. 
      3.       L’Ufficio del Garante ha sede presso il Consiglio regionale”.

Sulla base delle previsioni dello Statuto, la successiva legge regionale 24 dicembre 2013, n. 37 “Garante regionale dei diritti della persona” ha fissato i criteri e i requisiti per la nomina, specificato le funzioni, i poteri e i criteri di azione.

*****

Condividi su: